Translate

Crostata con gelatina di frutta e crema pasticcera


Provare a preparare questa crostata è stata davvero una sfida: tentare di eguagliare Luca Montersino non è cosa da poco, ma come al solito, seguendo come una dottrina le sue indicazioni, ci sono riuscita.
La cosa più difficoltosa è stata quella di preparare i vari elementi che compongono la torta, nei tempi giusti, cioè congelare le varie parti e poi mettere tutto insieme per avere il dolce pronto in tempo per l'assaggio prestabilito.
La particolarità di questo dolce è che si può congelare, omettendo la frutta fresca, anche una volta decorato, dato che la gelatina di frutta non sente lo scongelamento.
Con le dosi che riporto, a seconda della grandezza delle tortiere che utilizzate, vi vengono 2-3 crostate, che potete tranquillamente congelare e scongelare prima dell'uso, secondo le indicazione del Maestro.
 Ingredienti

500 gr di pasta frolla preparata con
500 gr di farina
150 gr di burro
100 gr di zucchero
40 gr di tuorli
vaniglia
pizzico di sale
q.b. limone
200 gr di Crema pasticcera base
per la gelatina di fragole
200 gr di purea di fragole
70 gr di zucchero ( o 50 gr di zucchero e 20 gr di destrosio)
6 gr di colla di pesce
per la gelatina di lamponi
200 gr di purea di lamponi
70 gr di zucchero ( o 50 gr di zucchero e 20 gr di destrosio)
6 gr di colla di pesce
per la gelatina di more
200 gr di purea di more
70 gr di zucchero ( o 50 gr di zucchero e 20 gr di destrosio)
6 gr di colla di pesce
per la finitura
100 gr di fragole, di more e di  lamponi freschi
50 gr di gelatina neutra per torte

Preparazione

Foderare con la pasta frolla le tortiere leggermente imburrate, bucherellare il fondo, coprire con foglio di alluminio e versarvi del sale grosso ( per fare la cottura cieca), cuocere in forno a 180 gr per circa 15 minuti o comunque fino a doratura. Sfornare e lasciare raffreddare.
Nel frattempo preparare i tre tipi di gelatina ai frutti, procedendo in questo modo:
- preparare 3 contenitori foderandoli con pellicola ben lisciata, senza grinze
- scaldare partendo da un frutto, es di fragole ( poi uno per volta procederete con gli altri) un quarto della purea con lo zucchero (o eventualmente zucchero e destrosio), quindi sciogliervi i 6 gr di gelatina previsti in ricetta; unire al resto della polpa e colare il liquido ottenuto in uno degli stampi prima foderati.-
- procedere alla preparazione delle altre due gelatine
- mettere le tre gelatine in congelatore a fare rapprendere, il risultato sarà un composto gelatinoso ma fermo facile al taglio
- preparare nel frattempo la crema pasticciera e lasciarla raffreddare
Per assemblare il dolce, riempire il guscio di frolla con la crema pasticcera ( e volendo a questo punto potete anche congelare per avere il dolce pronto.
Tagliare la gelatina a cubotti e guarnire la crostata, inserendo anche pezzi di frutta fresca.
Lucidare con la gelatina neutra.

5 commenti:

  1. In assoluto il mio dolce preferito!!!! Complimenti Anna è una meraviglia, tanto golosa la tua crostata!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, allora te la dedico....buona notte 😊

      Elimina
  2. Le ricette sono stupende e cosi buoni, brava!!
    Un saluto grande dal Belvita Hotel Benessere, Lisa:-)

    RispondiElimina
  3. Bravissima 🔝🔝🔝 super golosa 😊 ❤

    RispondiElimina