Translate

Quadrotti ricotta e cioccolato senza burro e senza uova


Mi piace avere tutto sotto controllo, soprattutto in cucina. Aprire la dispensa e vedere tutto allineato secondo un mio codice; poter prendere le cose senza neanche guardare dove metto le mani.
Un esempio? Quando mi serve il barattolo della farina 00 so che si trova al centro di tre barattoli: alla sua destra c'è quello della farina 0, mentre a sinistra quello della farina per le lunghe lievitazioni.
Anche in frigorifero, ogni cosa ha il suo posto e tutto è posizionato in base alla scadenza, proprio come nella dispensa.
Lo so , probabilmente è da paranoica, ma a me va bene così.
Ieri però qualcosa è andato storto e una confezione di ricotta in scadenza è finita in fondo alla mensola, dietro il contenitore dell'insalata. Urgeva uso immediato e dato che il pranzo era già impostato ma il dolce no, ho improvvisato questi quadrotti con il cioccolato, che ne dite vi piacciono.

Ingredienti

250 g di farina 00
50 g di farina di mandorle
40 g di cacao amaro
120 g di zucchero
250 g di ricotta
40 ml di olio di riso o a piacere di semi
1 bustina di lievito per dolci
1\2 bicchiere di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 cucchiai di gocce di cioccolato

Pizza senza impasto a lievitazione lenta


I pranzi del fine settimana chiamano pasta al forno, ragù, arrosto e dolce, proprio come la cena della domenica chiama pizza.
Per evitare di passare il pomeriggio di festa a preoccuparmi di preparare l'impasto, ultimamente mi affido alla super collaudata ricetta di Bonci: poco lavoro e una lunga lievitazione.
Di solito preparo l'impasto il venerdì sera (a volte mi succede di prepararlo il sabato prima di andare a letto 😉) e poi me ne dimentico fino al pomeriggio della domenica.
Credetemi se vi dico che il 10 minuti di lavoro senza planetaria, e una lunga lievitazione, otterrete una pizza alta e soffice.
Non lascerete mai più questa ricetta.

Ingredienti

500 g di farina 0
400 g di acqua a temperatura ambiente
10 g di lievito di birra fresco
10 g di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

Guacamole a modo mio


L'avocado non è entrato da molto tempo nella nostra cucina ma ultimamente mi piace molto gustarlo in vari modi, a volte nell'insalata condito con salsa di soia o semplicemente spalmati sul pane con del formaggio morbido.
Qualche giorno fa ho provato a preparare  una mia versione del guacamole, la famosa salsa messicana. La mia versione è meno piccante di quella originale, dato che non sono amante dei sapori troppo forti. L'ho servita con i nachos fatti in casa e servita come aperitivo prima di cena.

Ingredienti

1 avocado maturo
3 pomodorini
1 cucchiaio abbondante di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di succo di limone
1\2 scalogno
sale
pepe
1 pizzico di paprika a piacere

Per la ricetta dei nachos clicca QUI

Vellutata saporita di zucca e carote


In questi giorni il tempo mi è nemico e arrivo all'ora di cena in un lampo e senza idee, allora apro il frigorifero gioco al "toto idea".
La vellutata di zucca non è certo una novità per nessuno ma se cerchiamo di insaporirla un po' e la presentiamo bene, facciamo sempre e comunque bella figura.

Ingredienti

750 g di zucca (pesata dopo averla pulita)
250  g di carote (pesate dopo averle pulite)
1 scalogno piccolo
1 tazza di brodo vegetale
   io ho utilizzato il dado preparato da me
   dado vegetale in polvere
2 cucchiai di ilio extravergine d'oliva
1 cucchiaino raso di curcuma
1 pizzico di zenzero (a piacere)
sale e pepe
per servire
olio extravergine d'oliva
prezzemolo tritato
formaggio grattugiato

Panbrioche alla zucca - ricetta semplice passo passo


E' un po' che avevo in mente questa ricetta ma non sapevo se azzardare o meno. 
Mi spiego: è una prova risultato di un mix di ricette e di tecniche base, provate e pubblicate negli anni. 
All'inizio ero scettica perchè, non avendo dosi certe, sono andata a naso; mi aspettavo un flop totale, invece è un pan brioche sofficissimo, profumatissimo e dal gusto delicato. 
Non è dolce e non è salato, è neutro, quindi si presta per essere gustato come accompagnamento di salumi e formaggi ma anche di confetture e creme.

- non fatevi ingannare dalla lunghezza della ricetta, per la preparazione ho iniziato subito prima di pranzo e ho infornato prima di cena
- l'impasto non richiede per forza l'uso di una planetaria, lo si può preparare anche a mano a,        ovviamente, i tempi si allungano leggermente

Ingredienti

350 g di farina 0
100 g di farina 00
150 g di polpa di zucca cotta
100 ml di latte a temperatura ambiente
50 g di burro a temperatura ambiente
50 g di zucchero
15 g di lievito di birra compresso
1 uovo intero
1 tuorlo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
4 g di sale 
per lucidare
1 tuorlo
1 cucchiaio di latte

Zucca intera al forno


Tanto amo la zucca, tanto odio pulirla e tagliarla.
Da oggi però non più.
Qualche giorno fa mi si è aperto un mondo quando sulla pagina IG di Zeudi del blog cucinoconpoco , ho visto un post che riguardava la cottura della zucca.
Nonostante fossi un po'scettica ho voluto provare questa idea e devo dire che ne sono rimasta davvero stupita.
In circa 40 minuti, ovviamente dipende dal peso della zucca,si avrà una cottura perfetta e ovviamente una incredibile semplicità nel pulirla.
Inoltre la polpa cotta è ben asciutta e si presta bene per qualsiasi utilizzo.

Torta caprese passo passo


Secondo voi potevo lasciarmi scappare l'occasione di avere i libri della scuola di pasticceria del Maestro Iginio Massari,.
Non li collezionerò tutti, solo quelli che penso mi possano interessare e tra questi sicuramente quello sui dolci da forno fa parte dei miei preferiti.
Venerdì, dopo aver ritirato la mia copia dal giornalaio, mi sono messa subito all'opera e ho preparato questa incredibile bontà, seguendo le indicazioni del Maestro.

Ingredienti

167 g di burro morbido
143 g di zucchero velo
17 g di miele di acacia
84 g di tuorli
17 g di cacao in polvere
167 g di farina di mandorle
17 g di farina 00
4 g di lievito per dolci
200 g di cioccolato fondente
50 g di zucchero semolato
100 g di albumi