Translate

Dolci lievitati :regole

Ci sono delle regole di base per ottenere dei buoni (e belli) dolci lievitati e di seguito vi riporto quelli che, linea di massima, io seguo.

- La quantità di lievito per dolci di una bustina ( non il lievito secco di birra) è sufficiente per 1/2 chilo di farina, quindi se utilizzate 375 gr di farina utilizzerete 3/4 di bustina, per 250 gr di farina sarà necessaria 1/2 bustina di lievito e per 125 gr di farina basterà 1/4 di bustina
- se si hanno dubbi sulle quantità di lievito da impiegare ( o se si ha poco tempo a disposizione) molto comodo è l'utilizzo di farina autolievitante, che toglie ogni dubbio ed è comodissima
- Il lievito è meglio mescolarlo alla farina (ancor meglio se i due ingredienti vengono setacciati insieme) 
- la farina bianca da utilizzare per le torte è quella 00 e non la 0, che si utilizza per impasti tipo pane
- la temperatura del forno varia da uno all'altro, ma dopo un po' di tempo ognuno impara ad utilizzare il proprio. Generalmente la temperatura media è tra i 170° e i 180°.
- una regola fondamentale e conosciuta da tutti è quella di non aprire mai il forno prima dei 30 minuti di cottura, per evitare che la torta si abbassi
- per controllare la cottura della torta potete, una volta trascorsi i canonici 30 minuti, utilizzare uno stecchino, infilandolo al centro del dolce: se lo stuzzicadente, una volta sfilato, è umido o sporco di impasto, il dolce non è ancora cotto. Viceversa se lo stecchino è asciutto il dolce è pronto da sfornare
- per raffreddare il dolce l'ideale sarebbe toglierlo dallo stampo con il rischio a volte però di romperlo. Di solito io aspetto una decina di minuti e poi la sformo su una gratella in modo che raffreddi senza rimanere umida.
- se la torta è da farcire, lasciatela raffreddare bene prima di tagliarla. Ancor meglio per facilitare l'operazione, dividete l'impasto in due stampi: otterrete così due torte più basse che potrete sovrapporre una volta farcite, ovviando il problema del taglio




Nessun commento:

Posta un commento