Translate

Castagnaccio - versione 2


Una torta così buona e facile che in 30 minuti è pronta da gustare.
Per chi come me ama le castagne questo dolce autunnale, una volta considerato povero, è uno di quelli che più esalta il sapore di questo frutto.
Preparato con un composto a base di farina di castagne è arricchito con pinoli, uvetta e aghi di rosmarino.
E' un dolce adatto a chi ha problemi di intolleranza al glutine, al lattosio e a chi ha scelto di seguire una dieta vegana.

Ingredienti

250 gr di farina di castagne
350 ml di acqua
20 gr di zucchero
10 gr di olio d'oliva
una manciata di uvetta
una manciata di pinoli
qualche ago di rosmarino
un pizzico di sale
Preparazione

Scaldare il forno a 200° e foderare uno stampo da 20x20 cm o una tortiera rotonda da 24 cm, tenendo conto che l'altezza del castagnaccio deve essere di circa 1 cm.
Lavare sotto acqua corrente l'uvetta e poi metterla a bagno nell'acqua.
In una padella antiaderente tostare i pinoli.
In una ciotola mescolare la farina, lo zucchero, il sale e l'olio all'acqua, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo della consistenza di una pastella.
Versare il composto nella tortiera, cospargere con l'uvetta strizzata e leggermente tamponata con carta casa,con i pinoli e il rosmarino.


Infornare e cuocere per 10 minuti, abbassare la temperatura a 180° 
e continuare la cottura per altri 10 minuti. 
Durante la cottura il dolce tende a gonfiarsi e spaccarsi ma non preoccupatevi è normale.


Una volta tolto dal forno il dolce tornerà piatto e la 
superficie sarà leggermente crepata, proprio come nella fotografia. 

Nessun commento:

Posta un commento