Translate

Sfoglia con zucchine veloce


Non è un segreto per nessuno che come mi piace cimentarmi in cose un po' più laboriose ma anche rendermi a volte la vita facile pur presentando in tavola qualcosa di speciale, non mi dispiace affatto
La sfoglia di zucchine veloce può essere preparata in poco tempo e anche in anticipo e va bene servita sia come antipasto che come secondo di verdura. 
Ovviamente le zucchine possono essere sostituite con altra verdura a piacere.
Ingredienti

Un rotolo di sfoglia tonda già pronta all'uso
5-6 zucchine tagliate a tocchetti
1/4 di scalogno ( solo la parte bianca)
4 uova 
150 ml di panna da cucina o in alternativa stessa quantità in latte o ancora metà e metà
3 cucchiai di formaggio grattugiato
1-2 cucchiai di pangrattato
sale e pepe
olio


Preparazione

In una padella rosolare in due cucchiai di olio il porro tagliato a rondelle, senza farlo bruciare. Unire le zucchine e e trifolarle per una decina di minuti.
Nel frattempo scaldare il forno a 160°.
Salare leggermente le zucchine e lasciarle cuocere ancora fino a quando sono vicine alla cottura ma ancora indietro. Mettere le zucchine ad intiepidire.
Intanto in una ciotola rompere le uova e sbatterle fino a mescolarle bene, non serve montarle, aggiungere la panna e poi il formaggio. Continuare a mescolare per amalgamare gli ingredienti, salare e pepare.
Ungere una tortiera da 24 cm circa e foderarla con la sfoglia.
Con una forchetta bucherellare la base della sfoglia e poi spolverizzarla con il pangrattato.

Versare le zucchine, possibilmente senza far cadere l'olio di cottura e poi coprire tutto con il composto di panna e uova.
Infornare per circa 40 minuti, controllando di tanto in tanto.
La torta salata è pronta quando la sfoglia è ben gonfia e il ripieno è ben dorato.






2 commenti:

  1. Buongiorno cara, adoro le torte salate li mangerei tutti i giorni..buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Ciao Paola, scusa se non ti ho ripsposto subito ma sn influenzata. Anche io amore le torte salate, oltre ad essere buone, risolvono anche il problema del "cosa preparo?"
    Ciao e a presto

    RispondiElimina