Translate

Crostata con riso e gocce di cioccolato


Non è perfetta ma è buonissima.
Buon compleanno a mio marito, che ieri ha compiuto gli anni 💙

Ingredienti

per la frolla
200 g di farina
100 g di zucchero
100 g di burro
3 tuorli
1 pizzico di sale
per il ripieno
100 g di vialone nano
100 g di zucchero
500 ml di latte
40 g di burro a temperatura ambiente
2 uova medie
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale
1 cucchiaio abbondante di gocce di cioccolato



Preparazione

Preparare la frolla, formare un panetto piatto e metterlo in frigorifero per 15 minuti circa.
Scaldare il forno a 180°C e imburrare uno stampo da crostata.


Riprendere la pasta frolla, lavorarla leggermente e con il mattarello 
formare una sfoglia spessa poco meno di 1 cm. 
Foderare lo stampo e tagliare l'eccesso di impasto.


Coprire la pasta con un foglio di carta forno e riempirlo di sale grosso o fagioli 
( per evitare che si gonfi durante la cottura).
Infornare e cuocere per 20 minuti circa.
Nel frattempo in una casseruola portare a bollore il latte con un pizzico di sale.


A bollore raggiunto unire il riso e cuocere per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Togliere dal forno la frolla cotta, levare il sale e mettere a raffreddare il guscio vuoto.
A completo assorbimento del liquido, 


versare il riso cotto in una ciotola e lasciarlo raffreddare completamente.
Intanto che il riso e la frolla si raffreddano, 
separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben ferma.
Riscaldare nuovamente il forno a 180°C.


Quando il riso si è freddato aggiungere i tuorli, 
mescolarle e poi unire lo zucchero, il burro morbido e la vaniglia.


Mescolare ancora per amalgamare bene il tutto.


A questo punto unire parte degli albumi montati 
e mescolare dal basso verso l'alto per non smontarli.
Aggiungere anche il resto degli albumi, sempre mescolando delicatamente.


Infine aggiungere le gocce di cioccolato.


versare la crema di riso nel guscio di frolla, livellare con la spatola e 
infornare per 20 minuti circa.
Decorare a piacere una volta raffreddato il dolce.

Nessun commento:

Posta un commento