Translate

Crackers fatti in casa


Le mie giornate, come sicuramente le vostre, sono scandite da orari e impegni. Solitamente la mattinata la trascorro con mia mamma e il pomeriggio mi dedico alla casa e alla cucina.
L'altro giorno mentre aspettavo che il ferro da stiro si scaldasse, curiosando fra gli elementi salvati su Instagram ho trovato la ricetta dei crackers della mia amica Carmen del blog Ricettecongusto.
La ricetta prevede l'utilizzo del lievito madre ma se non lo avete potete preparare i crackers con il lievito di birra secco.
A piacere prima di infornare i crackers li potete salare o aromatizzare con spezie o semi di vostro gusto.

Ingredienti

160 g di farina 00
200 g di esubero di lievito madre
          oppure 2 g di lievito di birra secco
30 ml di olio d'oliva
6 g di sale
50 ml di acqua a temperatura ambiente

olio per spennellare


Preparazione

Preparazione con lievito secco

Sciogliere il lievito in metà dell'acqua prevista in ricetta.
Nell'acqua rimasta sciogliere il sale.
Nella ciotola della planetaria o in una ciotola qualunque se lavorate l'impasto a mano, versare la farina, unire il lievito sciolto, l'olio e cominciando ad amalgamare gli ingredienti, aggiungere a filo l'acqua con il sale.
Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formare una palla e metterla in una ciotola a lievitare per circa due ore.
Riprendere l'impasto e tagliarlo in 3 - 4 pezzi. Ogni taglio di impasto va steso in una sfoglia sottile di 2 mm circa, utilizzando o il mattarello o la sfogliatrice.
Scaldare il forno a 200°C e foderare una teglia con carta forno.
Con la rotella dentellata o con la lama di un coltello ritagliare dalla sfoglia dei quadratini. Bucare ogni cracker con uno stuzzicadenti ( bastano 3 - 4 buchetti su ogni pezzo).
Allineare i cracker sulla teglia e spennellarli con un velo di olio d'oliva.
Infornare e cuocere per circa un decina di minuti, controllando che non si dorino troppo in superficie.

Preparazione con esubero di lievito madre

Nella ciotola della planetaria o in una ciotola qualunque se lavorate l'impasto a mano,il lievito madre, l'olio, il sale, la farina ed infine l'acqua.
Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formare una palla e metterla in una ciotola a riposare per circa due ore.
Riprendere l'impasto e tagliarlo in 3 - 4 pezzi. Ogni taglio di impasto va steso in una sfoglia sottile di 2 mm circa, utilizzando o il mattarello o la sfogliatrice.
Scaldare il forno a 200°C e foderare una teglia con carta forno.
Con la rotella dentellata o con la lama di un coltello ritagliare dalla sfoglia dei quadratini. Bucare ogni cracker con uno stuzzicadenti ( bastano 3 - 4 buchetti su ogni pezzo).
Allineare i cracker sulla teglia e spennellarli con un velo di olio d'oliva.
Infornare e cuocere per circa un decina di minuti, controllando che non si dorino troppo in superficie.





           

1 commento:

  1. Intanto parto e ti chiedo scusa per la latitanza, ma nonostante siamo nel 2018 con le tecnologie più avanzate, il teletrasporto è ancora lontano e solo per il cinema!!!…per cui corri di qua e corri di là alla fine mi accorgo che devo trascurare qualcosa….UFFA!!!!
    E già con questa premessa hai capito tutto...gli orari e gli impegni che pensavo con la fine della scuola finissero invece sono aumentati....perchè il lavoro continua, la casa è da mandare avanti lo stesso ed il pesce continua a cuotare su più acque....
    Per cui arrivo sempre di corsa e per non perdermi nulla vado indietro a curiosare...non vedo l'ora di leggere la ricetta del rotolo di cioccolato!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina