Translate

Panettone gastronomico Montersino


Ammetto che non è perfetto come quello del maestro ma vi assicuro che è semplice e soprattutto buonissimo. Chiedo scusa per aver apportato qualche variante: ho utilizzato farina manitoba, miele che avevo in casa, uova a pasta gialla e differente farcia.... ma è buono comunque.
Se non lo farcite subito avvolgetelo nella pellicola e poi nell'alluminio, rimane morbido per 3-4 giorni.
Non scrivo altro, vi lascio leggere la ricetta, che data la semplicità convincerà anche voi a provare. Buon lavoro allora...
Ingredienti

per il panettone

375 gr di farina 360w, io ho utilizzato la manitoba perchè era l'unica che avevo in casa
150 gr di latte intero
10 gr di malto in polvere o zucchero
15 gr di miele di acacia (ma non necessariamente)
10 gr di lievito di birra 
40 gr di zucchero
8 gr di sale
80 gr di tuorli
80 gr di burro morbido

per la lucidatura
20 gr di tuorlo
25 gr di panna

Preparazione


Nella ciotola della planetaria mettere la farina, il malto, il miele e il lievito.


Sciogliere in una ciotola il lievito e lo zucchero nel latte appena tiepido.


Versare il liquido nella farina e a planetaria in azione aggiungere i tuorli mescolati, facendoli cadere a filo. Lasciare impastare molto bene.



Aggiungere il burro morbido a ripartire ad impastare fino a completo assorbimento.


Aggiungere il sale e continuare ad amalgamare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Formare una palla e metterla a riposare sulla spianatoia leggermente infarinata per una quindicina di minuti.


Formare dall'impasto un panetto grosso e un pallino più piccolo da posizionare nello stampo leggermente imburrato.


Lasciare lievitare fino al raddoppio.
Scaldare il forno a 180°.
Spennellare la superficie con il tuorli e la panna mescolati (ingredienti della lucidatura).


Infornare e cuocere per 25 minuti.
Se la superficie si dovesse colorare troppo, coprire con un foglio di alluminio.
Lasciare raffreddare prima di tagliare.


Per la finitura: tagliare la calotta del panettone, svuotare il centro e tagliare il cilindro ottenuto a strati da guarnire a piacere.
Reinserire il cilindro farcito, chiudere con la calotta e tenere in frigorifero fino a momento di servire.

4 commenti:

  1. ottimo , ci voglio provare anch'io, brava! Ciao Anna, piacere, io mi chiamo Vanna e sono contenta di aver scoperto il tuo blog, è molto carino,quindi mi sono iscritta volentieri, se ti va ,passa da me, ti aspetto, cosi non ci perdiamo di vista! ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. ciao Vanna, piacere di conoscerti, grazie per i complimenti. Ne approfitto e corro a vedere il tuo blog. grazie e continuiamo a seguirci.
    Ah buone feste!

    RispondiElimina
  3. Bravissima Anna, mi è piaciuta molto anche la spiegazione della ricetta! Buon anno a te e alla tua famiglia ! *Cri*

    RispondiElimina
  4. Grazie Cri...come al solito le ricette del maestro sono belle e buone...
    Buon anno anche a te e famiglia
    Anna

    RispondiElimina