Translate

Tortelli di zucca al burro versato


Questa ricetta è quella che tempo anni fa mi ha dato mia mamma e solo una volta l'ho provata e non perchè non sia buona, anzi è fantastica, ma solo perchè non la trovavo più. Qualche settimana fa l'ho ritrovata dentro un libro di ricette di dolci al cucchiaio...che c'azzecca? Non lo so, ma comunque finalmente l'ho trovata.
Chi mi segue, sa che più volte ho scritto di quanto mia mamma sia un'ottima cuoca, unico suo neo, se così si può dire, è che nelle preparazioni per lei abituali, come la pasta fresca ripiena, non si affida alla bilancia, quindi per me aveva fatto un'eccezione dandomi dosi e tempi; si è sempre affidata al suo palato e al suo gusto e poche volte ha sbagliato.

Ingredienti

per la pasta
4 uova
400 gr di farina
una zucca da circa 1300-1400 gr
100 gr di Mostarda mantovana
120 gr di amaretti
150 gr di formaggio grattugiato
buccia grattugiata di limone
burro
noce moscata
sale e pepe
Preparazione

Scaldare il forno a 180°.
Tagliare la zucca a tocchi, privarla della buccia e pulirla dai semi. Foderare una teglia con carta forno, adagiare i pezzi di zucca sulla teglia e coprirla con un foglio di alluminio, per evitare che si bruci. Cuocere per circa un'ora o comunque fino a quando la polpa risulti morbida.
Nel frattempo sulla spianatoia impastare la farina con le uova fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgere il panetto di pasta con la pellicola trasparente e riporre in frigorifero a riposare.
Una volta che la zucca è cotta, passarla la polpa nel passa verdura, metterla in una ciotola. Unire alla zucca la mostarda di mele tritata finemente, gli amaretti polverizzati, il formaggio e la buccia di limone. Mescolare bene, aromatizzare con noce moscata, sale e pepe, assaggiando e controllando la sapidità e l'equilibrio dei sapori. Coprire la ciotola e metetre a riposare per circa 30 minuti in frigorifero.
Intanto stendere la foglia con il mattarello o con la nonna papera, ad ottenere una sfoglia sottile ma non troppo ( io la passo all'ultimo numero solo una volta e senza tirarla troppo durante il passaggio tra i rulli). Man mano che le strisce di sfoglia vengono pronte, posizionare il ripieno distanziandolo regolarmente per ottenere dei tortelli finiti di circa 3 cm 1/2. Ripiegare la sfoglia a ricoprire il ripieno , premere leggermente per fare uscire l'aria e sigillare e infine, con la rotella, tagliare i tortelli.
Portare a bollore l'acqua salata. Prima di tuffare i tortelli nell'acqua abbassare il gas, mantenedo l'acqua a sobbollore durante la cottura dei ravioli. Scolarli, condirli con burro fatto fondere e formaggio grattugiato.


3 commenti:

  1. Belli e buoni!
    A presto,
    Ale
    http://www.golosedelizie.com/2015/11/girasole-di-pasta-sfoglia-con-spinaci-e.html

    RispondiElimina
  2. Come già ti ho scritto, a casa nostra adoriamo la zucca in particolare il risotto o passata al forno. Non ho mai provato invece a fare i tortelli..... la tua ricetta me ne da l'occasione. Grazie

    PS: Anna non riesco a rispondere al tuo commento di richiesta della copertina perchè non ho la tua mail e neppure qui nel Blog la trovo. Scrivimi per favore
    creareperhoby@gmail.com

    un abbraccio e a presto

    RispondiElimina