Translate

Pane di Santa Lucia


Quando ero piccola a casa nostra, non si aspettava S. Lucia. Mia mamma è di origine emiliana/friuliana e mio padre era siciliano, quindi era Babbo Natale che portava i regali. Verso gli anni settanta, la mia famiglia si è trasferita nel bresciano e ricordo alle elementari gli altri bambini che il 13 dicembre arrivavano a scuola con uno dei regali ricevuti e noi, che per non essere da meno, ricevevamo dei dolcetti. Poi mi sono sposata con un bresciano e ho avuti i figli che hanno seguito la tradizione paterna e la notte tra il 12 e il 13 dicembre preparavano qualche dolcetto e l’acqua per l’asinello. Andavano a letto presto e aspettavano emozionati la mattina dopo. Ovviamente lasinello aveva mangiato i dolcetti, sbriciolato in giro, bevuto l’acqua e in cambio S. Lucia aveva lasciato i doni.
Questo pane viene preparato in Svezia per il giorno di Santa Lucia e durante le feste di Natale.
Non è propriamente un pane da pasto in quanto non è salato, anzi tende leggermente al dolce.

Meringhe semplici Annaincasa


Se pensate che fare le meringhe sia laborioso provate questa ricetta: a casa mia non mancano mai alle feste, perchè sono semplici e si possono preparare in anticipo. Oltre che da sole, provate ad unirne due con un po' di panna montata, oppure spolveratele con cacao amaro, o ancora, a fine montata aggiungere poche gocce di colorante alimentare e poi cuocetele normalmente. La stessa ricetta può essere utilizzata per preparare dischi di meringa per torte gelato o per la Pavlova. Inoltre la stessa "montata di albumi" è possibile utilizzarla a crudo utilizzando albumi pastorizzati
(provate ad assaggiarla, è deliziosa) come accompagnamento al posto della panna. Come ultimo suggerimento la consiglio per la crostata al limone meringata, guarnendo la torta con piccoli ciuffetti e passandola al grill per pochi minuti fino a leggera colorazione. 

Zuppa di lenticchie carote e patate


In questi giorni il mio tempo è quasi completamente dedicato alle prossime festività. Già iniziamo domani con l'Immacolata e a casa nostra si aprono ufficialmente i banchetti con parenti ed amici. Per cercare di non esagerare troppo, e far finta di fare diete salutari, almeno nei giorni "normali" qui si va di zuppe e minestre.

Ingredienti

1 scalogno
2 carote
2 patate
q.b. di brodo caldo q.b.(anche di dado)
olio d'oliva
sale pepe
250 gr di lenticchie ammollate e risciacquate abbondantemente

Frittata dolce di mele


Sono proprio strana, lo so.
Ieri pomeriggio stavo sistemando alcune cose e all'improvviso mi è venuta voglia di frittata, ma non salata, dolce. Ho mollato quello che stavo facendo e mi sono messa ai fornelli, così a botto, senza ricetta o dosi. Una volta assaggiata, mi sono chiesta se già ci fosse in rete, ho cercato ehhh...vabbè ovviamente non ho scoperto l'acqua calda 😁.

Ingredienti

2 mele
1 cucchiaio raso di zucchero di canna
3 uova intere
1 cucchiaio colmo di farina
1 cucchiaio colmo di zucchero semolato
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaio di uvetta sultanina
1 cucchiaino raso di estratto di vaniglia
1 noce di burro

Melanzane con salsa Mornay


Poco lavoro per un secondo di verdura buonissimo

Ingredienti

4 melanzane viola
2 cucchiai di salsa di pomodoro
4 cucchiai di formaggio grana grattugiato
sale e pepe
origano a piacere
olio
per la salsa Mornay
30 g di burro
1 cucchiaio di farina 00
250 ml di latte intero
50 g di formaggio grana grattugiato
2 tuorli

Cotolette ricche di pollo


Oggi fa proprio freddo e piove pure, insomma uno di quelle giornate da passare a casa a fare biscotti oppure per stare sul divano a poltrire con la copertina sulle gambe, visto che la tosse non mi ha ancora abbandonato, anzi ha fatto capolino anche la febbre. Comunque il pranzo è da fare e voglio preparare qualcosa di meglio della minestrina e delle patate lesse.

Ingredienti

8 fette di petto di pollo
3 uova intere
30 g di formaggio grana grattugiato
q.b. di farina bianca
q.b. di pangrattato
8 fette di fontina
8 fette di prosciutto cotto
sale e pepe
q.b. di burro e olio

Panettone di Annaincasa


Che cosa c'é di strano nel pubblicare un'altra ricetta di panettone?
In effetti niente, tranne che questo panettone è diverso. L'anno scorso ho pubblicato due o tre ricette sui panettoni, più o meno complicate, più o meno lunghe, più o meno buone.
Questa ricetta è davvero semplice, la può fare chiunque, anche chi ha paura di provare, proprio come me all'inizio. Il procedimento e gli ingredienti sono il risultato di più tentativi; ho mescolato varie ricette e ne ho ricavato una tutta mia, che mi ha soddisfatto senza stressarmi troppo e che ha soddisfatto soprattutto chi lo ha già assaggiato.
Comunque per essere onesta fino in fondo, la prossima volta devo stare attenta a non far colorare troppo la glassa 😀.

- ho utilizzato di proposito il lievito di birra, non tutti hanno il lievito madre in casa
- ho optato per l'utilizzo di farina manitoba e 00 perchè sono le farine più comuni

Nella ricetta riporto il mia tabella di lavoro, in modo da rendere più semplice la realizzazione di un panettone da 750 g.