Translate

Ricciarelli Annaincasa


Non posso più rimandare, devo iniziare assolutamente a preparare i dolci da regalare ad amici e parenti. 
Sì lo so, sono in tremendo ritardo sulla mia solita tabella di marcia. Gli altri anni a quest'ora tutto era già programmato o acquistato, ma l'influenza mi ha fatto slittare tutto di tre settimane e ora mi trovo con i tempi stretti.
Devo fare una lista dei regali, fare la spesa, ma soprattutto devo fare le prove tecniche in cucina.
Era tempo che volevo preparare i ricciarelli e ieri finalmente sono riuscita ad andare a prendere gli ingredienti necessari. 

Ingredienti

250 g di farina di mandorle
200 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di essenza di mandorle amare
1 cucchiaino di pasta di arancia candita  
           (in alternativa scorza d'arancia grattugiata)
3 albumi leggermente sbattuti
q.b. zucchero a velo


Preparazione

Io ho preparato l'impasto la sera verso le 20:00 (deve riposare qualche ora in frigorifero) e ho formato i ricciarelli il giorno dopo (volevo cuocerli al mattino ma non ho potuto e quindi ho rimandato al pomeriggio).

In una ciotola versare la farina di mandorle e mescolarla con lo zucchero. Unire l'essenza di mandorle amare, la pasta d'arancia candita ed infine aggiungere gli albumi poco alla volta, in questo modo potrete dosarne la giusta quantità necessaria ad ottenere un composto omogeneo.
Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo in frigorifero a riposare per tutta la notte.
Il giorno dopo, foderare una teglia con carta forno e versare in una ciotola lo zucchero a velo.
Togliere l'impasto dal frigorifero, e ricavare dei biscotti da 25 g spessi circa 1 cm. Dare una forma a chicco di riso, tipica dei ricciarelli, passarli in abbondante zucchero a velo (coprendoli perfettamente) e allinearli sulla teglia.
Lasciare essiccare all'aria per una ventina di minuti.
Nel frattempo scaldare il forno a 160°C.
Trascorso il tempo di riposo, infornare per 10-12 minuti, saranno pronti quando sulla superficie si formeranno delle piccole crepe, rimanendo però bianchi e morbidi. Sfornarli e lasciarli sulla teglia, nel raffreddarsi si induriranno leggermente.
Una volta raffreddati, riporli in una scatola di latta o un barattolo di vetro, dove si conserveranno anche fino a 7 giorni.

7 commenti:

  1. Che belli, sembrano anche abbastanza semplici da fare, mi segno la ricetta! Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  2. Buonissimi da sempre, provero' la ricetta.👍

    RispondiElimina
  3. Chi sa che profumino e che bontà, le mandorle mi piacciono tantissimo come d'altronde tutta la frutta secca !

    RispondiElimina
  4. Questi biscotti sono proprio semplici da preparare... proverò questa ricetta! Grazie per la condivisione.. ^_^ Mi hai dato una dolcissima idea regalo.

    RispondiElimina
  5. Sono mancata dal web un pochino perché immersa nei preparativi dei mercatini di Natale, ma non mi son persa nemmeno una delle tue meravigliose proposte!! Oggi torno (finalmente) anche qui per ribadire quanto mi piacciano le tue ricettine!!!!!!
    Meravigliosi questi ricciarelli!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto buon anno e grazie di essere sempre presente.
      scusa se sono mancata anche io e non ti ho risposto, ma sono sempre più presa da mille cose e il mio tempo è sempre meno

      Elimina
  6. grazie a tutte e scusate il ritardo, ma sono così presa che fatico anche a rispondere ai vostri gentili commenti
    <3

    RispondiElimina