Translate

Coniglio in agrodolce


Questa ricetta , insieme a tante altre, l'ho ereditata da mia suocera che a sua volta l' ha avuta da un'amica. Originariamente prevedeva l'utilizzo del pollo ma ho appurato che anche con il coniglio la riuscita è ottima. Personalmente consiglio di cucinarlo e lasciarlo riposare nel sughetto di cottura per una ventina di minuti circa prima di servirlo accompagnato da una polentina mordida e cremosa.
Ingredienti

1 kg e 200 di coniglio a pezzi
30 gr di farina bianca
trito di sedano, carota e cipolla
1 bicchiere di vino bianco
¼ di bicchiere di aceto (meglio se balsamico)
olio
aglio, rosmarino, maggiorana
2 filetti di acciughe


In una padella capiente rosolare nell'olio il trito di verdurine fino a doratura.


 Nel frattempo infarinare per bene i pezzi di coniglio


e poi rosolarlo nell'olio. 


 Girare di tanto in tanto i pezzi fino a quando tutti saranno ben rosolati.


Sfumare con il vino e


subito dopo insaporire la carne con l'aceto.


Unire il trito di aromi e continuare con la rosolatura a fiamma moderata e lentamente per circa 1 ora.


In ultimo aggiungere le acciughe tritate e cuocere per altri 10 minuti circa.





Nessun commento:

Posta un commento